Peggiora il quadro grafico di Tenaris (-4,85%) tornato a mettere sotto pressione i supporti presenti in area 4,00. Sotto questo riferimento, la discesa in atto da giugno potrebbe riprendere verso target a 3,83 circa, mediana del canale disegnato da giugno, poi fino a 3,30 circa, lato inferiore dello stesso. Solo la rottura di area 4,50 permetterebbe di allentare le tensioni negative prospettando la ricopertura a 4,62 del gap del 21 settembre e un eventuale allungo verso 4,88 euro.

Leave a comment